Toscana: la nostra avventura con #seguimipapà18.

Viaggiare in Toscana con bambini

Come ho già detto nel precedente post, che poi è la premessa al racconto di #seguimipapà18 (se volete leggerlo cliccate qua), la Toscana ha il sapore dei ricordi: dolce e al contempo amaro.

A questa regione, in cui ho vissuto per ben 12 anni, sono particolarmente legata (tanto da sentirla un po’ la mia seconda casa), e mi piace tornarci con la mia famiglia per farle conoscere i luoghi che più amo e scovarne dei nuovi insieme.

Così è stato anche questa volta.
La Toscana ci ha saputo sorprendere con tante destinazioni bellissime, inaspettate e poco conosciute.
Ci ha saputo regale bei momenti, condivisi in famiglia e che avrò modo di raccontarvi dettagliatamente nei prossimi post.

Perciò se siete curiosi di scoprire cosa abbiamo combinato in Toscana, continuate a leggere qua sotto! 😉in Toscana con bambini

A spasso per la Toscana con tutta la famiglia.

La Toscana è stata la prima e l’ultima regione che abbiamo visitato durante #seguimipapà18.
È qui che siamo sbarcati con le #navigialle, precisamente a Livorno, il 2 agosto ed è da qui che siamo ripartiti 24 giorni dopo (sempre sulle #navigialle).

Per quest’avventura estiva ho pensato di portare tutta la famiglia alla scoperta di luoghi noti e non noti, che in qualche modo mi hanno sempre incuriosito e potessero essere interessanti per ciascuno di noi.

Siamo così andati alla scoperta di borghi medievali (e come poteva essere altrimenti!), castelli, terme e luoghi dal particolare interesse naturalistico.
Lungo il nostro percorso abbiamo attraversato la Val d’Elsa, la Val d’Orcia e la Val di Chiana, abbiamo conosciuto persone straordinarie e gustato i sapori di questi territori.

Ovviamente, prossimamente, dedicherò un post a ciascuna di queste esperienze, perché tutte meritano di essere raccontate per benino e, oltre a farvi venire la voglia di viverle anche voi, vorrei fornirvi tutte le informazioni utili a farlo. 🙂
Perciò continuate a seguirci, anche sui social.
Mi raccomando, conto su di voi! 🙂

Le tappe del nostro viaggio in Toscana.

Vi anticipo, così vi incuriosisco meglio, le tappe del nostro tour in Toscana (ricordatevi che poi scriverò nel dettaglio di ognuna di queste):

  1. Monteriggioni, borgo medievale per eccellenza che amo in modo particolare e che, anche stavolta, non ha deluso le mie aspettative (per scoprirlo insieme a noi, leggete qui).
  2. Bagno Vignoni, piccolo e caratteristico borgo che non conoscevamo e che ci ha saputo regalare un’esperienza unica.
  3. Monticchiello, bellissimo borgo della Val d’Orcia che ci ha colpito per i suoi scorci e il suo silenzio.
  4. Sarteano, un centro storico molto interessante che ci ha sorpreso per la sua grande vivacità.
  5. Firenze, toccata e fuga (anticipazione di un prossimo viaggio) in una serata di agosto.

Come potete immaginare, nei prossimi giorni avrò molto da scrivere e voi da leggere! 😉

Dove abbiamo dormito e mangiato in Toscana.

Ma la Toscana non è stata solo borghi, castelli e oasi naturalistiche.
Durante il nostro viaggio abbiamo conosciuto belle realtà, create da belle persone che si occupano di accoglienza e turismo.

Per quanto riguarda dove dormire in Toscana vi segnalo:

  • Hotel Casalta a Monteriggioni (che è anche un ottimo ristorante);
  • Hotel La Gustea a Sarteano.

Invece per quanto riguarda dove mangiare, il mio consiglio è:

  • Osteria “La Porta” a Monticchiello, un locale molto grazioso immerso nella bellezza della Val d’Orcia.Viaggio in Toscana

Mi sembra che come inizio del racconto su #seguimipapà18 in Toscana possa andar bene.
Come ho già detto, vi racconterò prossimamente ogni esperienza nel dettaglio.
Se siete curiosi di conoscere ogni aspetto della nostra avventura in Toscana, continuate a seguirci… anche su Facebook, Twitter, Instagram, Pinter est e Google +.
Vi aspetto anche sui social! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto la privacy policy.